La Smasher con il CeDAV

– L’evento è organizzato dal Centro Donne Antiviolenza CeDAV di Messina –

La Smasher ha deciso di aderire per il secondo anno consecutivo.

* * *

Anche quest’anno ci riproviamo… NON MANCATE!!!
Balliamo tutti insieme, donne e uomini, bambine e bambini, ragazzi e ragazze.

14 febbraio 2015, Piazza Duomo, MESSINA.

“La mia RIVOLUZIONE è…”

Nel 2013 e nel 2014 milioni di donne e uomini hanno scosso la terra con la danza per porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze. Anche quest’anno le donne e gli uomini di tutto il mondo sono invitati a sfruttare la loro fantasia e a sollevarsi per la GIUSTIZIA. ONE BILLION RISING REVOLUTION è la nuova campagna del movimento globale iniziato nel 2013 e seguito nel 2014 con One Billion Rising per la Giustizia. Abbiamo danzato. Abbiamo preteso giustizia. Ora pretendiamo CAMBIAMENTI.

COS’È ONE BILLION RISING è un movimento globale, laico, apartitico, aperto a ogni persona, gruppo e organizzazione che aderisca e si attenga al principio fondante che afferma che ogni donna ha il diritto di vivere e decidere del proprio corpo della propria salute e del proprio destino. Insieme all’Italia, circa 207 paesi del mondo hanno raccolto l’invito a manifestare con la danza la volontà di cambiamento, scegliendo la danza, l’arte, la musica e la poesia come segno di sfida e di celebrazione.

LO SPIRITO E GLI OBIETTIVI
Ci siamo uniti, donne e uomini, per far sì che la violenza contro le donne diventasse un tema mondiale. Oppressione, violenza, stupro, esclusione hanno offeso e ferito il corpo della specie umana. Ed è per questo proprio con il nostro corpo abbiamo occupato piazze, scuole, strade, comuni, posti di lavoro, aule di giustizia, con una protesta oltraggiosa: ballando. La danza è una delle più potenti forze sulla terra, il più antico modo di comunicare.

Qui passi e coreografia per le vostre prove!
https://www.youtube.com/watch?v=mRU1xmBwUeA

Autore dell'articolo: admin

L'Associazione socio-culturale ha sede a Barcellona Pozzo di Gotto (ME). Nasce in memoria del compagno Carmelo. A essa è legato il gruppo editoriale Edizioni Smasher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *